Marchesi Alfieri

Immergetevi nella natura del parco e nella storia della Cantina "Marchesi Alfieri". Viticoltori dal 1696, 21 ettari di vigneti, un Castello, una Cantina, una Famiglia

L’azienda
Marchesi Alfieri è una storica cantina che ha sede nel castello di San Martino Alfieri sulle colline del Piemonte tra Asti e Alba. Dal 1983, le tre sorelle Emanuela, Antonella e Giovanna San Martino di San Germano conducono l’azienda e dal 1999 Mario Olivero è l’enologo e direttore. Dai ventuno ettari di vigneti di proprietà vengono prodotte 100.000 bottiglie all’anno. A partire dal 1696 gli Alfieri iniziano importanti lavori per trasformare la fortezza medievale in una splendida dimora barocca, senza eccessi, dalle linee semplici e ben inserita nel paesaggio circostante. Di fronte alla residenza, nel 1720 viene costruita l’Orangerie, giardino d’inverno della famiglia, decorata da maestri comacini con delicati stucchi. Il castello viene modificato ancora un’ultima volta intorno al 1820 con un importante intervento di Ernesto Melano, primo architetto di sua maestà Carlo Alberto di Savoia. Da Slow Wine al Gambero Rosso,  passando per l’Annuario dei migliori vini italiani, i vini della cantina Marchesi Alfieri hanno ottenuto i migliori riconoscimenti.

I Vini
Dagli archivi di famiglia si attesta che dal 1337 i terreni a San Martino Alfieri sono “vineati a philari”. Ancora oggi nei più bei sorì dell’azienda, con viti di oltre 70 anni, si producono uve di grande qualità. La superficie vitata totale è di 21 ettari, di cui 16 ettari a Barbera e la restante parte suddivisa tra Pinot Nero, Grignolino e Nebbiolo. Tutte le vigne, allevate a Gujot, presentano un tappeto erboso naturalmente selezionato nel corso degli anni. Tra luglio e agosto si effettua il diradamento dei grappoli volto a ridurre e migliorare la qualità delle uve.
La Barbera è una varietà storica della viticoltura piemontese. La prima citazione documentata risale al 1600 ed è nel 1800 che viene descritta con la denominazione ampelografica di “vitis vinifera montisferratensis”. La foglia è di media grandezza, pentalobata, il grappolo è a forma piramidale più o meno compatto, l’acino è ovale di colore blu intenso. A seconda delle zone di coltivazione e del tipo di viticoltura adottata, questo vitigno può assumere aspetti molto differenti come volume del frutto e presenza di sostanze di qualità nella buccia (sostanze coloranti e tannini). Il sistema di allevamento in uso è il Gujot. Potature corte (7-8 gemme) e riduzione del numero dei grappoli con il diradamento nel mese di agosto sono la base per l’alta qualità. I vini così ottenuti risultano essere ricchi in colore, di ottima struttura e morbidezza ed adatti ad essere affinati in bottiglia anche per lunghi periodi. La raccolta viene eseguita manualmente in piccole casse. Un ulteriore controllo della qualità dei grappoli avviene in cantina su un tavolo di cernita prima della pigiatura. Per esprimere il massimo potenziale qualitativo delle uve, ogni vigna viene vendemmiata e vinificata separatamente.

La Degustazione
La conoscenza dei vini di qualità, il paesaggio, la cultura, le dimore storiche si fondono con l’esperienza gustativa, la conoscenza dei luoghi e della tradizione che li hanno prodotti. Per appassionati enoturisti è possibile visitare il parco del Castello, l’Orangerie barocca e le cantine storiche, concludendo con la degustazione guidata dei vini più rappresentativi dell’azienda scegliendo tra le proposte seguenti:
1) Degustazione Wine (15€/pers.): Visita guidata e degustazione di 4 vini
2) Degustazione Superior (25€/pers., min 6 pers.): Visita guidata e degustazione Verticale di Barbera Superiore DOCG Alfiera 4 annate e 3 altri vini Alfieri

Wine Resort
1) La Locanda Camera Doppia (105€/notte ad uso singola, 125€/notte uso doppia): Nel borgo del ‘700 sette eleganti camere con bagno privato arredate con mobili antichi di famiglia compongono un piccolo albergo diffuso. Tutte le camere sono dotate di connessione Internet wifi gratuita, Tv Satellitare, aria condizionata e parcheggio. Per le prime colazioni sono selezionati con cura i migliori prodotti del territorio, dolci e salati.
2) La Margherita (560€/notte, max 8 pers.): In una posizione panoramica all’interno del parco del castello si trova una cascina tradizionale piemontese con citronera, composta da quattro camere con bagno privato, zona giorno con camino e Tv Satellitare, cucina e sala colazione affacciata sulla serra. Una delle camere è al piano terra con accesso diretto al giardino. Le colazioni durante la bella stagione vengono servite all’aperto o all’interno della citronera.

Si accettano piccoli animali con un supplemento di € 10 al giorno.

Vota e scrivi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by WooCommerce Plugin

Marchesi Alfieri – Wine Tasting

Da: 15,00

Marchesi Alfieri – Wine Resort

Da 105,00 per notte

Piazza Vittorio Alfieri 28
San Martino Alfieri 14010 Piemonte IT
Come arrivarci